Imprenditori amanti dei propri sogni (3/5)

In questo terzo post di cinque si potranno leggere parole pronunciate durante il convegno

Abbattiamo la Decrescita infelice con un Circolo Virtuoso: Individui, Lavoro, Imprenditori, Infrastrutture”.

Da un’idea della nostra pagina amatoriale “Il Polo degli Individui”, il Tea Party e Rete Liberale l’hanno organizzato sabato pomeriggio 6 Aprile a Torino.

soffermiamoci brevemente sulla imprenditoria italiana. Non riesce a far squadra, è risaputo. La percentuale di ingrandimento delle nostre imprese è nettamente inferiore a ciò che avviene negli altri paesi. Ma i nostri imprenditori in generale hanno la peculiarità di essere amanti dei propri sogni. E se ne rendono conto all’estero gli altri.

Chiunque governi in Italia e voglia creare un “Circolo Virtuoso” deve tenere presente questa nostra specificità che ha differenziato il “Made in Italy” dal resto del mondo, che è arte.

Non potremo mai competere direttamente con le attuali e con le future prime nazioni del mondo sui loro terreni di gioco: per numero di abitanti e per territorio siamo nulla rispetto a loro.

Ma noi abbiamo quel “più” che gli altri non riescono ad avere: i nostri imprenditori amanti dei propri sogni.

Tagliamo loro lacci e laccioli, anzi le catene che li imbrigliano. Non chiedono altro, 25 anni fa come oggi.

Ed ora …

Lascia un commento