Una follia ed una banalità

Nell’Italia politica tripolare di questi ultimi anni una follia ed una banalità aleggiano.
Nell’attuale società in cui “produrre”, “lavorare” e “darsi da fare” non sono più i cardini, c’è chi parla di decrescita felice e chi ripete come un mantra “crescita, crescita”.

C’è bisogno di crescita, dice la sinistra radical chic da anni. Quale banalità! E soprattutto: ma la crescita può giungere da sola? Senza faticare?

Certamente prima o poi la società in cui viviamo si risveglierà dall’attuale presente.
E sarà quando la classe dirigente ritornerà ad assumersi le proprie responsabilità e non vivrà per diseducare la popolazione ed i giovani.
Quando si dirà a chiara voce che ognuno deve essere artefice del proprio destino.
Quando volere “darsi da fare”, volere “lavorare” e volere “produrre” sarà ridiventato normale.

Lascia un commento